Analisi e Verifiche Termografiche

Analisi e verifiche termografiche 1La termografia ad infrarossi è una tecnica di verifica non distruttiva, che viene effettuata mediante l’utilizzo di una termocamera ad infrarossi con la quale si riescono ad evidenziare preventivamente e tempestivamente anomalie in tutti gli elementi che producono calore, o che cedono calore in seguito ad un riscaldamento. Le verifiche e le analisi termografiche rivestono un importante ruolo per una corretta strategia manutentiva; l’efficacia del metodo offre, infatti, vantaggi economici notevoli, in quanto contribuisce ad assicurare il conseguimento della funzionalità del sistema oltre a verificare l’integrità del sistema stesso. Grazie a ispezioni regolari si aumenta l’efficienza degli impianti, si individuano in modo rapido gli interventi manutentivi e si aumenta la sicurezza.
Percorso di verifica:

  • Ispezione con ricerca dei punti critici.
  • Analisi termica dei punti critici e quantificazione dei difetti.
  • Certificazione dei componenti difettosi mediante immagini a colori con indicazioni del punto malato e del grado di surriscaldamento, del livello di pericolo e consiglio per l’intervento di manutenzione opportuno.
  • Relazione tecnica conclusiva con l’indicazione dei guasti di minore entità, la certificazione dei guasti più gravi, la situazione generale degli impianti.

Vantaggi

Le verifiche e le analisi termografiche vengono effettuate a impianto o macchina in funzione, ovvero sotto carico, in quanto è necessario che i componenti siano attraversati da corrente per generare calore. Questo permette di non fermare o ridurre l’operatività dell’impianto durante la verifica.

  • È possibile analizzare il funzionamento dell’impianto a regime termico raggiunto, ma è anche possibile esaminarne il comportamento durante il transitorio, cioè durante le fasi di avvio e fermata.
  • Il controllo che si effettua è estremamente veloce e per nulla invasivo.
  • È possibile effettuare misure anche da distanze elevate (parecchie decine di metri).
  • La frequenza delle rilevazioni può essere contenuta nel tempo (annuali o semestrali).

Campi di applicazione

Principalmente la termografia si applica nei settori della meccanica, dell’idraulica, degli impianti termici, della siderurgia, dell’edilizia, ma soprattutto in quello degli impianti elettrici. La verifica termografica degli impianti elettrici consente di identificare le anomalie causate dall’azione tra corrente e resistenza. I punti caldi sono dovuti a collegamenti allentati, ossidati o al mal funzionamento dell’apparecchiatura. Sono da sottoporre a controllo le linee elettriche aeree e in cavo, i trasformatori, i condensatori, gli interruttori di protezione o sezionamento, le blindosbarra di forza motrice, i quadri di media e bassa tensione, i quadri di controllo motori e i motori stessi. La termografia, come tutte le altre tecniche di analisi non distruttive, necessita di una preparazione qualificata del personale di 1° o 2° livello (EN473) e una strumentazione di alta precisione. Per soddisfare al meglio le Vostre esigenze, il nostro studio dispone di tecnici formati con il livello più elevato, che utilizzano apparecchiature d’avanguardia.

Alcuni campi di utilizzo:

  • Prevenire scoppi e incendi.
  • Prevenire black-out.
  • Monitorare tutte le connessioni.
  • Verificare le condizioni di contatto sui sezionatori
  • Ridurre gli interventi manutentivi.
  • Evitare fermi di produzione.

Le verifiche e le analisi termografiche vengono effettuate mediante una termocamera ad infrarossi in grado di rilevare temperature superficiali delle parti interessate; analizzando i dati attraverso le fotografie scattate, è possibile individuare eventuali anomalie.
Questa operazione è in grado di prevedere malfunzionamenti sui componenti elettrici con largo anticipo rispetto all’incorrere dell’eventuale difetto di funzionamento, e ridurre così i costi di manutenzione. Le verifiche e le analisi termografiche, effettuate in un complesso produttivo, permettono anche di ottenere riduzioni sul premio assicurativo.

Verifiche generali

Le analisi e le verifiche termografiche vanno ad esaminare che tutti i componenti dell’impianto elettrico atti a proteggere l’utente e le apparecchiature siano in grado di garantire le condizioni minime di sicurezza. Le ispezioni tendono a controllare le protezioni passive (isolamento, ecc.) e attive (differenziali, rivelatori incendio, ecc.).

Verifiche nella rete elettrica

Grazie a particolari strumenti si può analizzare la qualità della rete elettrica così da ottimizzare la bolletta a livello di potenza impegnata, evitare il pagamento di inutili sovrapprezzi e allungare la vita di componenti e macchine identificando in anticipo fenomeni anomali.

Verifiche di passo e contatto

Le analisi e le verifiche delle tensioni di passo e contatto (rivolte ad impianti di grande potenza) sono da eseguire quando i valori di resistenza di terra superano i limiti dettati dalla norma.

Verifiche in locali ad uso medico e apparecchi elettromedicali

In questo settore, in cui sono compresi ospedali, cliniche, ambulatori (anche veterinari), studi medici e dentistici e in tutti i locali dove si fa uso di apparecchi elettromedicali, oltre alle verifiche generali si devono effettuare le prove su tutti gli apparecchi per scopi diagnostici/terapeutici e per uso estetico.

Analisi e verifiche termografiche 2Analisi e verifiche termografiche 3Analisi e verifiche termografiche 4

TECHNOSERVICE mette a disposizione tecnici di comprovata esperienza in grado di assolvere a pieno alle esigenze specifiche della vostra Azienda relativamente alle verifiche e analisi termografiche.